Rifiuti: modulistica per le famiglie

COS’È

È il documento di “autodichiarazione” che regolamenta le condizioni del servizio fornito quando si occupa, a qualunque titolo, un’abitazione/immobile.
È sottoscritto dal cliente e resta in vigore fino alla comunicazione di disdetta inviata dall’utente stesso.

Le parti comuni dei condomini sono escluse dal pagamento del servizio. Ogni inquilino deve sottoscrivere la “autodichiarazione” per il proprio appartamento.

COSA SERVE

Le informazioni necessarie per richiedere l’attivazione sono:
• Dati fiscali del nuovo intestatario;
• Indirizzo dell’immobile comprensivo di interno;
• n° occupanti immobile oggetto del subentro;
• Indirizzo a cui inviare le fatture, se diverso dall’ubicazione dell’immobile o area servita.

COS’È

Il subentro è un’operazione che si rende necessaria quando si desidera riattivare un contratto cessato per il servizio rifiuti.

CHI PUÒ RICHIEDERE IL SUBENTRO

Il subentro può essere richiesto dal nuovo proprietario/affittuario.

COSA SERVE

Le informazioni necessarie per richiedere il subentro sono:
• Dati fiscali del nuovo intestatario;
• Codice PDW: è una sequenza numerica che identifica l’utenza della quale si richiede il subentro (dato presente in bolletta);
• Indirizzo dell’immobile comprensivo di interno;
• n° occupanti immobile oggetto del subentro;
• Indirizzo a cui inviare le fatture, se diverso dall’ubicazione dell’immobile o area servita.

COS’E’

La richiesta di disdetta è l’operazione con cui si pone fine a un contratto di servizio in essere contestualmente alla disdetta dei servizi a rete.

COSA SERVE

• Dati fiscali del disdettante;
• Codice PDW;
• Indirizzo dell’immobile comprensivo di interno;
• la data di cessazione;
• Indirizzo a cui inviare le fatture, se diverso dall’ubicazione dell’immobile o area servita.

CONTENITORI ASSOCIATI

I contenitori associati al contratto devono essere riconsegnati ad AIMAG: si possono restituire gratuitamente presso il Centro di Raccolta del tuo Comune, oppure si può richiedere il ritiro a domicilio a pagamento.

COS’È

La voltura è un’operazione che si rende necessaria quando si desidera modificare l’intestatario di un contratto per il servizio rifiuti senza che questo venga interrotto.

In particolare è necessario che il cedente e il subentrante forniscano le indicazioni in merito alla gestione dei contenitori, ad esempio:
• Il cedente lascia i contenitori sul posto;
• Il subentrante ritira i contenitori personalmente all’Ecosportello.

CHI PUO’ RICHIEDERE LA VOLTURA

La voltura può essere richiesta dal nuovo proprietario/affittuario, non è necessaria la presenza di entrambi i soggetti (cedente e subentrante).

COSA SERVE

Le informazioni necessarie per richiedere la voltura delle utenze sono:
• Dati fiscali del nuovo intestatario;
• Codice PDW: è una sequenza numerica che identifica l’utenza della quale si richiede la voltura (dato presente in fattura);
• Indirizzo dell’immobile comprensivo di interno;
• n° occupanti dell’immobile oggetto della voltura;
• Indirizzo a cui inviare le fatture, se diverso dall’ubicazione dell’immobile o area servita.
• Per il cedente: indirizzo di recapito della fattura di chiusura