Benvenuto nel portale internet di Aimag Spa - clicca per andare alla home page
sei in HOME » Il Gruppo | Attività | fotovoltaico

IL FOTOVOLTAICO

In materia di fonti energetiche alternative anche l’energia solare si appresta a giocare sempre più un ruolo di rilievo sia a livello locale che globale. Uno sforzo sempre più indispensabile davanti ai cambiamenti climatici in atto che portano a ridurre l’impatto ambientale e a diversificare le fonti per attenuare la dipendenza dal petrolio.


 

IMPIANTO FOTOVOLTAICO DI COGNENTO
AIMAG è riuscita, per prima in Italia nel 2006, a tradurre i nuovi decreti sul conto energia in un impianto fotovoltaico con potenza superiore a 50 Kw. L’energia solare autoprodotta alimenta la centrale idrica di Modena (Cognento).
L’impianto modenese - fra i più rilevanti in Emilia Romagna - è entrato in funzione nel 2006 ed ha una potenza di circa 60 KW. Tale impianto è stato progettato per integrare la centrale di captazione e distribuzione di Cognento, dove l’acqua viene così prelevata dalle falde del sottosuolo e distribuita alla rete idrica grazie all’energia fornita dal sole.
Tutta l’energia prodotta dall’impianto fotovoltaico viene utilizzata dalla centrale acquedottistica: in questo modo AIMAG è riuscita a diminuire il proprio fabbisogno di energia da fonte fossile per rifornire di acqua potabile le case del proprio territorio gestito.
L’impianto è dotato  di un sistema di telecontrollo in grado di monitorare tutte le variabili più importanti per una gestione efficiente dell’impianto. L’energia annua prodotta dai 396 pannelli fotovoltaici è pari a circa 59.000 kWh, equivalenti al consumo energetico di 20 abitazioni e consente un risparmio in termini di emissioni evitate in atmosfera pari a 47 tonnellate di CO2.

 

IMPIANTO DI CARPI

L'impianto di Carpi si trova nella copertura delle vasche del depuratore a San Marino; è costituito da 96 pannelli e produce circa 19 MWh di energia.

 

IMPIANTI FOTOVOLTAICI SUI TETTI DELLE SCUOLE

Sono stati realizzati impianti sui tetti di alcune scuole presenti nei Comuni di Bastiglia, Bomporto, Camposanto, Carpi, Cavezzo, Medolla, Rovereto, Quistello, San Felice sul Panaro.

 

IMPIANTO AD INSEGUIMENTO SOLARE A CONCORDIA SULLA SECCHIA

L’impianto fotovoltaico, già attivo da dicembre 2009, occupa un sito di 7 ettari di terreno, è costituito da 166 vele (oltre 3320 moduli fotovoltaici), per una superficie captante di circa 7.000 metri quadrati e produce 1.500.000 kwh all’anno.  L’energia prodotta equivale all’energia necessaria per 420 famiglie, la quantità di CO non prodotta è equivalente alla  CO2 assorbita da una foresta della superficie di 2,4 ettari e il risparmio energetico conseguito è di circa 340 TEP (tonnellate Equivalenti di Petrolio).

L’impianto utilizza la tecnologia ad inseguimento solare quindi pannelli che ruotano, con particolari meccanismi, seguendo costantemente la luce solare e favorendo così il massimo rendimento degli stessi.  I pannelli sono posti a quattro metri da terra per la loro posa non è stato fatto uso di calcestruzzo - al fine di mantenere libero il terreno sottostante e poter così svolgere attività agricola. Proprio per questa caratteristica l’impianto si presenta come una vera e propria azienda agroenergetica, unica nel suo genere in tutto il territorio nazionale, in grado di produrre efficientemente energia e mantenere nel contempo l’attività agroalimentare nei terreni occupati dall’impianto fotovoltaico.

A fine aprile 2010 il terreno è stato preparato (facendo anche uso del compost che viene prodotto presso l’impianto di compostaggio AIMAG a Fossoli di Carpi, frutto della trasformazione della frazione organica dei rifiuti da raccolta differenziata) e poi si è proceduto alla semina del sorgo da granella, una pianta appartenente alle colture cosiddette "alcooligene", che è stata individuata, sulla base di studi agronomici, come la più adatta al terreno (almeno in questo primo anno) e che verrà utilizzata per la produzione di energia. Nei prossimi anni si prevede di coltivare, una in successione all’altra, anche piantagioni di girasole, soia e colza da cui poi ricavare biocombustibili per l’autotrazione.

La realizzazione di questa filiera agroenergetica costituisce un esempio del tutto innovativo di come possono convivere, in un circolo virtuoso, la produzione di energia da fonte rinnovabile e la coltivazione agricola. 

L’impianto è stato realizzato dalla società Agrisolar la società nata dalla collaborazione fra il Gruppo AIMAG, Reggiani Costruzioni di San Possidonio e Elios Team di Concordia sulla Secchia.

 

Impianto

Potenza (kW)

anno connessione

Cognento - centrale idrica

53,64

2006

Carpi – Depuratore

17,76

2008

Medolla - scuola media

5,92

2008

San Felice S/P - scuola media

9, 435

2008

Bastiglia - scuola media

5,40

2009

Cavezzo - scuola media

5,92

2009

Camposanto - edificio comunale

5,40

2009

Novi – loc. Rovereto - scuola media

9,45

2009

Bomporto -scuola media

5,40

2009

Quistello - scuola media

5,40

2009

Concordia

996

2009

San Felice S/P - vela fotovoltaica

4,05

2010

Mirandola - scuola

10,80

2010

Mirandola-

tettoia magazzino

19,36

2011

Mirandola-

Vela 2

4,05

2011

San Prospero - scuola media

5,4

2011

Carpi-

Rodari

19,8

2011

Carpi-

Arcobaleno

  19,74

2011

Totale

1.173, 69

 

 

 

 



 

torna alla pagina precedente
condividi: Condividi su FaceBook Condividi su del.icio.us Condividi su Segnalo Condividi su NewsVine Condividi su ReddIt Condividi su Google

Questo sito internet è valido html 4.01 strict, clicca per accedere al validatore html 4.01, il sito verrà aperto in una nuova finestra Questo sito internet è valido CSS 2.0, clicca per accedere al validatore css, il sito verrà aperto in una nuova finestra sito internet validato wcag wai a Questo sito internet è ottimizzato per la visualizzazione sui principali browsers
Segui le novità attraverso i FEED Rss