Benvenuto nel portale internet di Aimag Spa - clicca per andare alla home page
sei in HOME » Il Gruppo | Attività | compostaggio

IL COMPOSTAGGIO

I rifiuti organici e biodegradabili sono le sostanze di origine vegetale o animale come i residui di cucina e gli scarti di potatura del verde. Rifiuti che costituiscono, mediamente, circa un terzo del volume dei rifiuti solidi urbani. Proprio da questa frazione umida si ottiene - mediante un procedimento di selezione e stabilizzazione - un composto organico utilizzabile come concime nei diversi settori agricoli. All'interno degli impianti di compostaggio vengono semplicemente accelerati e controllati i tempi e le modalità del percorso di decomposizione che avviene naturalmente da parte delle sostanze organiche alla fine del loro processo vitale.
Il compost che se ne ricava è un concime molto simile all’humus: una riserva di nutrimento per le piante che libera sostanze nutritive di primaria importanza come azoto, fosforo e potassio, rendendo più ricca la terra e determinando così un risparmio nell’uso di concimi chimici. Per questo il compost viene utilizzato come fertilizzante in orticoltura, frutticoltura, coltivazioni industriali, florovivaismo e nella creazione di aree a verde pubblico.

IMPIANTO DI COMPOSTAGGIO A FOSSOLI DI CARPI
L'impianto è attivo dall'agosto 1996  e rappresenta uno degli impianti a più elevata potenzialità di trattamento oggi in funzione in Emilia Romagna.

L’impianto è strutturato su due linee di lavorazione:
- La prima ha la funzione di separare dai rifiuti urbani indifferenziati la frazione maggiormente putrescibile degli stessi per sottoporla a stabilizzazione affinché, una volta che la stessa sarà collocata in discarica, produrrà ridotte quantità di percolato e biogas rispetto a frazioni putrescibili non stabilizzate.
- La seconda è la linea di compostaggio della sola frazione organica ottenuta dalla raccolta differenziata e dai rifiuti provenienti dalle aziende del settore agroindustriale.

L'impianto ha una potenzialità complessiva di 145.000 tonnellate di rifiuti all'anno.
Sono disponibili:
- la brochure che illustra le carteristiche e il funzionamento dell'impianto
- la brochure che illustra le caratteristiche dell'ammendante compostato misto

IMPIANTO DI COMPOSTAGGIO A MASSA FINALESE
L’impianto tratta 30.000 tonnellate all’anno di rifiuti organici per la produzione di ammendante compostato misto da impiegare in agricoltura e per la produzione di terricci. La potenzialità produttiva di ammendante è di circa 10.000 tonnellate all’anno.
Le tipologie di rifiuti trattati nell’impianto sono la frazione organica proveniente da raccolta differenziata, fanghi di depurazione e rifiuti lignocellulosici.
La capacità dell’impianto permette di far fronte alla crescente richiesta di avvio al recupero di frazioni organiche da raccolta differenziata e costituisce un elemento sinergico all'impianto di compostaggio di Fossoli di Carpi.

 

 

 

 




 

torna alla pagina precedente
condividi: Condividi su FaceBook Condividi su del.icio.us Condividi su Segnalo Condividi su NewsVine Condividi su ReddIt Condividi su Google

Questo sito internet è valido html 4.01 strict, clicca per accedere al validatore html 4.01, il sito verrà aperto in una nuova finestra Questo sito internet è valido CSS 2.0, clicca per accedere al validatore css, il sito verrà aperto in una nuova finestra sito internet validato wcag wai a Questo sito internet è ottimizzato per la visualizzazione sui principali browsers
Segui le novità attraverso i FEED Rss