Bacino Modena – tariffe servizio idrico

Composizione della tariffa

La tariffa del servizio idrico si divide tra una quota fissa indipendente dal consumo (che copre i costi per la gestione delle infrastrutture idriche e le attività necessarie a garantire il servizio) e una quota variabile, proporzionale al consumo.
La quota variabile relativa al servizio di acquedotto è articolata, a partire dal 1° gennaio 2018, in 4 fasce di consumo. Si distinguono:
– una fascia di consumo annuo agevolato (determinata con il criterio pro capite, applicata solo all’utilizzo domestico residente)
– una fascia a tariffa base
– due fasce di eccedenza a importo crescente

Queste le fasce di consumo in metri cubi/anno,  in base alla composizione del nucleo familiare:


Componenti
Agevolata
(m3 acqua)
Base
(m3 acqua)
 Eccedenza 1
(m3 acqua)
Eccedenza 2
(m3 acqua)
1 0-37 38-55 56-80 > 80
2 0-74 75-110 111-160 > 160
3 0-111 112-165 166-240 > 240
4 0-148 149-220 221-320 > 320
5 0-185 186-275 276-400 > 400
6 0 -222 223-330 331-480 > 480
7 0-259 260-385 396-560 > 560
8 0-296 297-440 441-640 > 640

Tariffe in vigore

Tariffe 2020, applicate dal 1 gennaio 2020

Tariffe 2019, applicate dal 1° gennaio 2019 (Delibera 655/2017/R/Idr)

Tariffe definitive 2018, applicate per il ricalcolo in modo retroattivo come da Delibera ARERA 665/2017/idr

Tariffe provvisorie 2018

 

Tariffe anni precedenti

Con delibera n. 715 del 1/12/2016, ARERA ha approvato le tariffe del Servizio Idrico Integrato per l’anno 2017.

Con delibera n. 715 del 1/12/2016, ARERA ha approvato le tariffe del Servizio Idrico Integrato per l’anno 2016.

Con delibera n. 27 del 28/4/2014 il Consiglio d’Ambito di ATERSIR ha approvato le tariffe del Servizio Idrico Integrato per l’anno 2015 .

Con delibera n. 27 del 28/4/2014 il Consiglio d’Ambito di ATERSIR ha approvato le tariffe in vigore per l’anno 2014

Il Consiglio d’Ambito di ATERSIR (Agenzia Territoriale dell’Emilia Romagna per i Servizi Idrici e Rifiuti) con presa d’Atto n. 9 del 24/04/2013 ha autorizzato le tariffe del Servizio Idrico Integrato per l’anno 2013, confermando il criterio del pro capite che prevede, per gli usi domestici residenti, 5 scaglioni  variabili in relazione alla composizione del nucleo familiare.

Tariffe 2012 per il servizio idrico integrato per i Comuni nella provincia di Modena.