Captazione / Distribuzione dell’acqua

AIMAG gestisce 4 campi pozzi: 3 in provincia di Modena (Cognento, Campogalliano, Fontana di Rubiera) e uno in provincia di Mantova (Revere). Le falde acquifere dei pozzi modenesi sono alimentate dalle conoidi dei fiumi Secchia e Panaro, mentre la falda di Revere è ricaricata con l’acqua che permea dal vicino fiume Po. L’acqua proveniente dai pozzi modenesi rispetta appieno tutti i parametri di potabilità previsti dalla legge e l’unico trattamento che viene effettuato è l’addizione di biossido di cloro in quantità minima: una misura necessaria per garantire con sicurezza che l’acqua non cambi dal punto di vista microbiologico nel suo cammino fino alle abitazioni. Al contrario, l’acqua sollevata dai pozzi in provincia di Mantova viene sottoposta ad un trattamento di potabilizzazione per garantire il rispetto dei parametri di legge.

AIMAG gestisce una rete acquedottistica lunga oltre 2.100 km, costituita da materiali quali ghisa, cemento-amianto, materiale plastico. L’acqua viene spinta tramite pompe elettriche in adduttrici a cui sono collegati gli acquedotti cittadini. Nella rete possono essere presenti torri piezometriche, serbatoi rialzati che assolvono due funzioni: accumulare acqua di riserva e favorire il mantenimento della pressione nelle tubature domestiche, in base al principio dei vasi comunicanti.

Lungo la rete sono in essere numerosi punti di prelievo per consentire le analisi dell’acqua potabile.

Menu