Informazioni al Pubblico – D.lgs 18 del 23.02.2023

  1. Individuazione del pertinente gestore idro-potabile, della zona e del numero di utenti nonché del metodo di produzione dell’acqua, comprese informazioni generali sui procedimenti di trattamento e disinfezione dell’acqua applicati → Clicca qui
  2. I più recenti risultati dei controlli relativi ai parametri elencati nell’allegato I, Parti A, B e C, compresa la frequenza di monitoraggio, oltre ai valori di parametro stabiliti conformemente all’articolo 4; i risultati dei controlli non devono essere risalenti a più di un anno, tranne qualora la frequenza del controllo stabilita dal presente decreto non permetta altrimenti → Clicca qui
  3. Informazioni sui seguenti parametri non elencati nell’allegato I, Parte C, e relativi valori → Clicca qui
    • durezza
    • minerali, anioni/cationi disciolti in acqua:
      • calcio Ca
      • magnesio Mg
      • potassio K
  4. Informazioni pertinenti sulla valutazione del rischio del sistema di fornitura mediante un rapporto di sintesi sul piano di sicurezza dell’acqua di cui all’articolo 8 → Clicca qui
  5. Consigli ai consumatori, in particolare su come ridurre il consumo idrico, se del caso, come utilizzare l’acqua in maniera responsabile in funzione delle condizioni locali e come evitare i rischi per la salute causati dall’acqua stagnante → Clicca qui
  6. Per i gestori idro-potabili di acqua che forniscono almeno 10.000 m3 di acqua al giorno o che servono almeno 50.000 persone, informazioni supplementari annuali su:
    • la prestazione complessiva del sistema idrico in termini di efficienza e tassi di perdita, quando tali informazioni saranno disponibili alla data indicata all’articolo 4, comma 5 → Clicca qui
    • l’assetto proprietario dell’approvvigionamento idrico da parte del gestore idro-potabile → Clicca qui
    • le informazioni sulla struttura della tariffa applicata per metro cubo di acqua, compresi i costi fissi e variabili, nonché i costi relativi alle misure prese ai fini dell’accesso all’acqua di cui all’articolo 17, nei casi in cui tali misure siano state adottate dal gestore idro-potabile:
    • se disponibili, dati sintetici e statistiche riguardanti i reclami dei consumatori ricevuti dai gestori idropotabili su materie che rientrano nell’ambito di applicazione del presente decreto
  7. Su richiesta giustificata, i consumatori hanno accesso a dati storici per le informazioni di cui ai punti 2) e 3), risalenti fino ai dieci anni precedenti, se disponibili, e non prima della data di entrata in vigore del presente decreto → Clicca qui